Cervino
Via nuova sulla Parete Sud, il Couloir Barmasse

Marzo 2010

Ogni volta che io e mio padre ci ritrovavamo, durante una cena di famiglia o anche solo per un caffè, finivamo sempre con il parlare del Cervino, che per noi Barmasse rappresenta molto più che una semplice montagna. E il couloir dell’enjambée, che mio padre tentò per primo con Walter Cazzanelli nel 1986 fermandosi a poche centinaia di metri dal successo, spesso era parte delle nostre discussioni. Soprattutto perché non capivo come mai, a dispetto dei tanti tentativi, nessuno era ancora riuscito a salirlo. E fu proprio durante una cena di famiglia che proposi a mio padre di tentare insieme quel Couloir che, Giancarlo Grassi, aveva definito come “l’ultima grande salita logica di misto e ghiaccio delle Alpi occidentali”.
Un successo, un’avventura straordinaria vissuta con un compagno di cordata speciale e che ancor oggi rimane una delle più belle scalate della mia vita. Da questa salita nascerà il film “Linea Continua”.